differenze tra Monet e Van gogh
 articoli > differenze Monet - Van Gogh

 

13/11/2011

Differenze tra Monet e Van Gogh

Monet è molto sensibile, ha una personalità equilibrata, è socievole, sa apprezzare ed è apprezzato dalle persone (prova ne è che agli inizi della sua carriera si propone, con successo, come ritrattista di strada). Ha una profonda coscienza del mondo esterno. Non viene dominato dalle proprie tensioni emotive. Ama dipingere all’aperto. Gode della dolcezza della natura, dei suoi colori equilibrati anche se spesso è sopraffatto dalle angosce esistenziali. La sua grandezza sta nella capacità di decodificare e riprodurre il codice della luce e del colore sulla tela. La presenza dell’artista non invade i naturali equilibri, ma si piega a riconoscere la grandezza della Natura, grande maestra.

Vang Gogh è diverso, ha una personalità molto forte. Mal si adatta alle convenzioni. Prima vuole cambiare il mondo, predicando, poi nell’impossibilità di farlo persegue ostinatamente i suoi idealistici intenti. Ama il genere umano ma non ama le persone. La gente mal lo sopporta. La sua pittura si arricchisce di elementi paranoici, ripetitivi, interiori, tensioni emotive. La sua pittura apre la strada ad un nuovo modo di dipingere. Il visibile viene contaminato dalle emozioni interiori che in Van Gogh sono molto forti. La natura è dentro di sé, non fuori.

I profili caratteriali sono facilmente tracciabili filtrando le informazioni delle varie pubblicazioni disponibili (lettere, biografie e altro). Le caratteristiche di Monet e Van Gogh poi, facilitano questo gioco.

 

leggi gli altri articoli:
- tutta l'Arte è inutile

- Arte per alcuni personaggi illustri
- cos'è l'Arte
- tutta l'arte è completamente inutile di O.W.
- Arte e Pazzia
- crisi esistenziali nell'Arte
- l'importanza di un'opera
- consigli per un sito d'Arte
- Come valorizzare la propria opera d'arte
- siti personali d'autore (da vedere!)
- per me l'Arte è..
- Arte ieri Arte oggi

 

  articoli > capire l'Arte